Corno II strumento

(Max 3 anni)

CONOSCENZE

- Conoscenza basilare degli strumenti utilizzati;

- Elementi fondamentali di tecnica;

- Corretta lettura strumentale della notazione musicale;

- Formule tecniche elementari;

- Facili brani musicali.

 

ABILITÀ

- Acquisire adeguata impostazione del corpo rispetto allo strumento;

- Acquisire tecniche di lettura per lo strumento;

- Possedere tecniche strumentali adeguate all’esecuzione di facili brani.

 

COMPETENZE

Al termine del Periodo di studio lo studente:

Esegue e interpreta, anche in pubblico, il repertorio studiato, utilizzando le tecniche acquisite nel corso degli studi, con considerazione di indicazioni agogiche, dinamiche ed espressive.

 

1a annualità

 

- Conoscenza basilare delle componenti organologiche;

- Scale e arpeggi maggiori e minori fino a due diesis e due bemolli;

- Facili brani musicali (principalmente in forma di duetto di corno);

- Conoscenza basilare della storia del corno.

 

OPERE DI RIFERIMENTO

Giuliani                       Armonici nell’ambito dell’ottava con doppio pentagramma

Ceccarossi                  Invito al Corno

Bartolini                      Metodo per corno 1a parte

De Angelis                  1a parte

Alphonse                    1° quaderno

Ceccarelli                   Corno a mano

 

2a annualità

 

-Scale e arpeggi maggiori e minori fino a quattro diesis e quattro bemolli;

-Scala cromatica;

- Facili brani musicali (principalmente in forma di duetto di corni);

-Conoscenza basilare della storia del corno.

 

OPERE DI RIFERIMENTO

De Angelis                        2a parte

Bartolini                           1a parte fino a pag.20 es n.74

Kopprasch                   1a parte nn. 1-2-3-10;

M. Alphonse               1° quaderno

O. Franz                      Duetti

Ceccarelli                   Corno a mano

Trasporto                    in mib-re-reb -do-sib

3a annualità

 

-Scale e arpeggi maggiori e minori in tutte le tonalità;

-Scala cromatica;

- Facili brani musicali (principalmente in forma di duetto di corni);

-Conoscenza (ascolto) dei concerti più famosi per corno ( Mozart, Beethoven: Sonata in fa op.17 );

-Conoscenza basilare della storia del corno.

 

Giuliani                       Armonici;

Ceccarelli                   Studi melodici da eseguirsi con il corno a mano;

Bartolini                      2a parte fino a pag. 40 (duetti compresi;

Kopprasch                   1a parte (es. nn. 4 -7-8 -9-12-13-16)

Franz                           1a parte fino a pag. 29 (es. nn. 1-2-14-15)

Alphonse                    2° quaderno

 

Opere e raccolte per due corni:

Franz                           Duetti

Dvorak                       Slavonic danse n.10 in Mi minore per corno e pianoforte

Saint-Saens                 Romance in Fa magg. per corno e pianoforte

PROGRAMMA DI ESAME

  1. Due scale e relativi arpeggi scelte dalla commissione;
  2. un brano per corno e pianoforte;
  3. due studi a scelta del candidato tra quelli indicati in programma;
  4. colloquio sulla storia e il repertorio del corno.