Organo e composizione organistica

I

Esami di compimento del corso inferiore
A) Prove di pianoforte:
a) Esecuzione di uno studio estratto a sorte fra i seguenti: del Gradus
di Clementi: n. 5, 7, 9, 24, 28, 44.
b) Esecuzione di un preludio e fuga di Bach estratto a sorte fra i
seguenti numeri IX, XII, XVII.
c) Esecuzione di una sonata di Beethoven scelta fra le seguenti:
    do minore, n. 5; mi maggiore, n. 9; mi b., n. 4.
d) Lettura a prima vista di una breve e facile composizione.
B) Prove di organo:
a) Esecuzione di uno studio estratto a sorte fra 10 preparati pel solo
pedale del metodo del Bossi e Tebaldini.
b) Esecuzione di uno studio (manuale e pedale) estratto a sorte tra
sei dei più facili del “Gradus ad Parnassum” del Remondi, oppure
dei 24 studi primo volume dello Scheider (ed. Peters).
c) Esecuzione di un trio scelto tra i più facili del Renner
(ediz. Capra) e fra quelli del Rheinberger (ediz. Forberg, Lipsia).
d) Improvvisazione all’organo di un piccolo giro armonico a 4 parti
con modulazioni alle tonalità vicine prestabilite dalla commissione.
e) Contrappuntare a 3 parti per iscritto in stile florido imitato, nel tempo
massimo di tre ore, un breve tema dato dalla commissione e posto
dal candidato prima nella parte acuta, poi nella grave.
II
Programma degli esami di compimento del corso medio

1
a) Esecuzione di un preludio e fuga di Bach estratto a sorte fra due
preparati e scelti dal 2°, 3° e 4° volume dell’edizione Peters.
b) Esecuzione di una composizione tra le più importanti per
organo del Frescobaldi estratta a sorte fra tre preparate e scelte dal
candidato nell’edizione Maurice Senart di Parigi, revisione Bonnet
(Fiori musicali).
2
a) Esecuzione di una sonata o di un preludio e fuga per organo di
Mendelssohn.
b) Esecuzione di una composizione per organo di Cèsar Franck
estratta a sorte fra le seguenti: pezzo eroico – pastorale in mi magg
- preludio, fuga e variazioni in si minore.
3
a) Lettura a prima vista di un facile brano per organo con pedale
obbligato e trasporto di un tono sopra o sotto di un altro brano pel solo
manuale.
b) Lettura a prima vista di un facile brano di partitura vocale a 3 voci
nelle proprie chiavi.
4.
Interpretazione sull’organo di un facile pezzo assegnato dalla
commissione previo studio di 3 ore a porte chiuse.
5. Composizione di una fughetta a 2 parti su tema dato per organo
(solo manuale) previo studio di 8 ore a porte chiuse.
6. Accompagnamento di una melodia gregoriana di genere sillabico
nel modo originale; accompagnamento e trasporto di un’altra pure di
genere sillabico.

Prove di cultura:
a) Storia dell’organo. Dare prova di conoscere la tecnica,
costruzione e registrazione dell’organo, nonché i migliori autori
antichi e moderni di musica organistica e i trattati didattici più noti.
III
Programma degli esami di diploma

1
a) Esecuzione di una composizione per organo scelta fra le seguenti
di Bach:
Passacaglia in do minore;
Fantasia e fuga in sol minore;
Toccata adagio e fuga in do maggiore;
Preludio e tripla fuga in mi b.;
Preludio e fuga in re maggiore;
b) Esecuzione di un importante corale per organo di Bach estratto a
sorte fra due scelti dai voll. V, VI e VII dell’edizione Peters.
2
a) Esecuzione di una composizione di Cèsar Franck o di Marco
Enrico Bossi estratta a sorte fra le seguenti:
Franck: 3 corali, prière in do minore – finale in si b. – M. E. Bossi:
Pezzo eroico, tema e variazioni, studio sinfonico;
b) Esecuzione di una composizione moderna scelta dal candidato.
3.
Interpretazione sull’organo di un pezzo di media difficoltà assegnato
dalla commissione previo studio di tre ore.
4.
a) Improvvisazione all’organo di un breve preludietto o versetto su
facile tema assegnato dalla commissione;
b) Composizione di una fughetta a 3 parti per organo su
tema assegnato dalla commissione;
c) Composizione di un breve mottetto ad una voce con
accompagnamento di organo su testo latino assegnato dalla
commissione.
Durante tale prova e quella precedente, di cui alla lett. b) per le
quali sono assegnate, rispettivamente, 12 e 10 ore di tempo disponibile,
ciascun candidato rimarrà chiuso in apposita stanza.
5.
a) Accenno con la voce, e di poi accompagnamento con
l’organo, di una melodia gregoriana (genere neumatico) nella
modalità originale, e di un’altra trasportandola;
b) Lettura a prima vista di un brano di partitura vocale a 4 voci nelle
proprie chiavi;
c) Trasporto di tonalità di un facile brano per organo.
Prova di cultura:
Discussione sul metodo d’insegnamento dell’organo e sulla teoria del
canto gregoriano.